Razze cani: razze canine e classificazione cinofila


Le razze di cani riconosciute attualmente dalla FCI (Fédération cynologique internationale) sono 399; nel nostro paese le razze riconosciute sono raggruppate in dieci gruppi come stabilito dall’Enci, l’ Ente Nazionale Cinofilia Italiana , ente che ha il compito di mantenere aggiornato il libro genealogico dove sono raccolti tutti i cani di razza con pedigree.

I Gruppi di cane sono categorizzazioni di razze canine stabilite dall’uomo in base a criteri specifici. I cani appartenenti a ciascun gruppo hanno qualcosa in comune, pur mantenendo ogni razza una propria specificità. Conoscere la classificazione dei gruppi vi fornisce elementi ulteriori per orientarvi al meglio nella scelta della razza del vostro amico a quattro zampe. 

Attualmente la classificazione delle razze canine viene effettuata secondo la suddivisione proposta nel giugno del 1987 dall’assemblea della Fédération Cynologique Internazionale, entrata in vigore dal 1 gennaio 1990. Tale classificazione suddivide le razze canine in 10 gruppi.



 

Razze cani: razze canine e classificazione cinofila
  1. CANI DA PASTORE E BOVARI (ESCLUSI BOVARI SVIZZERI)
  2. CANI DI TIPO PINSCHER E SCHNAUZER – MOLOSSOIDI E CANI BOVARI SVIZZERI
  3. TERRIER
  4. BASSOTTI
  5. CANI TIPO SPITZ E TIPO PRIMITIVO
  6. SEGUGI E CANI PER PISTA DI SANGUE
  7. CANI DA FERMA
  8. CANI DA RIPORTO CANI DA CERCA CANI DA ACQUA
  9. CANI DA COMPAGNIA
  10. LEVRIERI

Per quanto riguarda la Classificazione canina del K.C. americano, cui faremo riferimento per semplicità, i gruppi vengono suddivisi in:

  1. Cani da caccia
  2. Segugi e levrieri
  3. Cani da lavoro
  4. Terriers
  5. Cani da compagnia
  6. Cani non da lavoro

 

Razze cani: cani da caccia

Il gruppo dei cani da caccia è composto da Cani da ferma, Cani da cerca, Cani da tana e Cani da riporto. I cani appartenenti a questo gruppo sono normalmente molto atletici, grandi corridori, grandi nuotatori e fantastici compagni di caccia. Per via della loro natura atletica, i cani da caccia hanno bisogno di una grande quantità di esercizio fisico per mantenersi mentalmente e fisicamente attivi. I cani da caccia sono molto intelligenti, poichè sono stati allevati per avere la capacità di rintracciare gli animali in ambienti complessi.

  1. Cani da ferma: cani la cui razza, sentito l’odore di una preda, si ferma a breve distanza, puntandola e rivelando così la presenza del selvatico al cacciatore (come Pointer, Setter, il Bracco Italiano, Bracco Tedesco, Pointer).
  2. Cani da tana: cani  con la peculiarità di scovare la preda dentro la tana (come il Fox Terrier e il Bassotto)
  3. Cani da cerca: cani che hanno la caratteristica di non arrestarsi all’accorgersi della presenza della preda, ma il loro movimento diviene frenetico avvisando così il cacciatore della presenza del selvatico (come il Cocker, Springer Spaniel)
  4. Cani da riporto: sono cani dotati di un forte senso del recupero dell’animale abbattuto e vengono magistralmente utilizzati sia per il recupero di selvaggina abbattuta sul terreno, sia per il recupero di animali acquatici caduti in acqua (Golden Retriever, Labrador Retriever)

Razze cani: Cani Segugi e levrieri

Appartengono a questo gruppo i cani da seguita o segugi (come il Segugio Italiano, Segugio svizzero, Beagle, Basset Hound, Rhodesian Ridgeback) e i levrieri (come il Levriero afgano, Levriero italiano, Levriero Russo, Levriero irlandese).

I cani da seguita sono chiamati così per il loro particolare talento nel riuscire a trovare la selvaggina seguendo le sue tracce e l’odore. Tra le razze più antiche, resistenti, forti e rustici, sopportano bene la fatica e sanno in genere adattarsi ad ogni tipo di terreno. Il nome “segugio” è di dubbia origine, alcuni lo identificano con una popolazione gallica della valle della Segusia, i Segusi, altri con una parola latina che indicherebbe l’azione del “seguire”.  La vocazione naturale dei cani da seguita è, infatti, quella di cacciare la selvaggina da pelo, come lepri, volpi, caprioli, cervi, daini, mufloni e cinghiali, attraverso quattro distinti step. La prima fase è quella della cerca, passando in rassegna il terreno, la seconda è caratterizzata dall’accostamento alla preda, la terza si concretizza nello scovo, e la quarta è rappresentata dal vero e proprio inseguimento. Con l’inseguimento, i cani da seguita spingono la preda verso i cacciatori, in modo tale che quest’ultimi possano indirizzare bene il tiro. (Fonte: http://www.cacciaepesca.tv/caccia/cani/razze/cani-da-seguita)

I levrieri, oggi conosciuti soprattutto per le corse di cani e per la loro velocità ed eleganza, sono un gruppo di cani che ha radici antichissime e che è stato allevato in origini per le sue doti come cane da caccia. Il nome deriva infatti da leporarius cioè cane adatto a cacciare le lepri.

 

Razze cani: cani da lavoro (o di utilità)

I cani da lavoro tendono ad essere più grandi, più forti e più robusti di altri cani, in quanto le razze di cani appartenenti a questo gruppo sono state originariamente allevate al fine di compiere attività ad alta intensità per aiutare gli esseri umani nella loro vita quotidiana: la guardia della proprietà e delle merci, il trasporto, nonché i compiti che coinvolgono la protezione generale, la sicurezza e il salvataggio. Alcuni cani da guardia molto popolari fanno parte di questo gruppo come il Boxer, il Doberman e il San Bernardo. Il gruppo dei cani da lavoro possono essere distinti ulteriormente nelle seguenti sottogruppi:

  1. Cani da soccorso (San Bernardo, Terranova)
  2. Cani da difesa (Boxer, Dobermann, Rottweiler)
  3. Cani da guardia (Mastino napoletano, Bullmastiff, Dogue de Bordeaux, Chow-Chow, Leonberger)
  4. Cani da pastore (Pastore maremmano abruzzese, Pastore tedesco, Pastore Belga, Pastore dei Pirenei, Border Collie, Grande Bovaro Svizzero)
  5. Cani da combattimento (Dogo Argentino, Amstaff, Pitbull)
  6. Cani nordici (Samoiedo, Eschimese, Alaskan Malamute, Siberian Husky)

 

Razze cani: cani Terrier

Le Razze del gruppo Terrier sono diventate sempre più popolari col passare del tempo per la loro taglia, che tende  essere più piccola rispetto alla media, e per i loro tratti estetici (tendono a conservare il loro aspetto da cucciolo anche in età adulta) e caratteriali. Sono cani tenaci e molto intelligenti e sono stati allevati per la caccia nelle tane e sottoterra. Di taglia media, grande e piccola, hanno il pelo sia liscio che duro. Predatori coraggiosi, sono possessivi e competitivi e sempre molto energici. Le razze che appartengono a questo gruppo sono: Fox Terrier, West Highland WhiteTerrier, Bassotto e Jack Russell. (Fonte http://scienze.fanpage.it/quali-sono-i-gruppi-di-razze-di-cani-piu-diffusi/)

I Terrier sono mediamente cani più difficili da addestrare, e non sono normalmente raccomandati per i proprietari alle prime armi.

 

Razze cani: cani da compagnia

Il gruppo di cani da compagnia è caratterizzata da cani dalle piccole-medie dimensioni ma dotati di forte personalità. Sono perfetti cani da appartamento, anche se molti di loro sono fasci di energia pura e, nonostante le dimensioni e la loro scarsa territorialità e possessività, servono perfettamente come cani da guardia per via della loro tendenza ad abbaiare. Non possiamo definire un’unica caratteristica morfologica poiché si distinguono in razze molto diverse tra loro, sia per taglia che per pelo, orecchie e comportamento. Le razze che appartengono a questo gruppo sono: Bolognese, Bouledogue Francese, Carlino, Cavalier King, Chihuahua, Maltese.

 

Razze cani: cani non da lavoro

Il gruppo di cani non da lavoro non è così ben definito come alcuni degli altri. Molti dei cani in questo gruppo hanno antenati riconoscibili nel segugio, terrier, e gruppi anche da lavoro. I cani in questo gruppo tendono ad essere di taglia medio-piccola e includono alcune razze ben note come il Bulldog e i cani di razza Barbone. 

  1. Cani di Razza Piccola: Tibetan Spaniel, Schipperke.
  2. Cani di Razza medio-piccola : American Eskimo Dog, Bichon Frise, Bulldog, Shar-Pei, Spitz, Lhasa Apso, Barboncino nano, Shiba Inu.
  3. Cani di Razza grande: Chow Chow, Dalmata.








Taggato , , come adottamisubitoBlog

NEWS

Perchè il cane è obeso? La risposta può essere di natura emotiva

Perchè il cane è obeso? La risposta può essere di natura emotiva   0

Perchè il cane è obeso? Un recente studio della “Western University of Health Sciences College of Veterinary Medicine” della California mette in evidenza come in alcuni casi l’obesità del cane o [...]